Audi A3 cityhopper, su strada la A3 crossover Allroad

Audi A3 cityhopper, su strada la A3 crossover Allroad

I muletti proseguono la fase di sviluppo in vista della presentazione, attesa nel 2022. Numerose le alternative possibili intorno al nome da abbinare alla A3 "crossover": cityhopper e Allroad sono i due più gettonati

14 dicembre

Audi A3 cityhopper continua il percorso di sviluppo che la porterà a esordire nel corso del 2022. L'ampliamento della gamma Audi A3 Sportback passerà da una soluzione con assetto rialzato, applicazioni sulla carrozzeria evocative di un mondo crossover senza spingersi alle dimensioni in altezza tipiche della categoria.

Una via di mezzo tra berlina e crossover, dove quest'ultimo a sua volta è anello di congiunzione prima dello sconfinamento nel mondo suv.

Audi A3 Sportback 45 TFSI e: foto

Audi A3 Sportback 45 TFSI e: foto

Seconda proposta ibrida plug-in per Audi A3 Sportback. Arrivano i 245 cavalli del sistema con motore termico 1.4 litri. Aumentano potenza e coppia, le prestazioni subiscono un drastico miglioramento in accelerazione. Le differenze tra le due versioni sono nella gestione elettronica di motore termico ed elettrico

Guarda la gallery

Proposta premium inedita

Formula consolidata nei segmenti B e C da parte dei marchi generalisti, tanto in configurazione berlina che station wagon (leggi la novità Fiat Tipo Cross sw in arrivo), la novità di Audi A3 cityhopper, dove non dovesse essere la sigla Allroad quella preferita a Ingolstadt, sta nell'essere una soluzione dal profilo premium. 

Al mondo Allroad appartengono già da tempo le proposte Audi A4 Avant e Audi A6 Avant, antesignana quest'ultima della formula wagon-cross, specializzata nell'affrontare sterrati impegnativi, andando al di là della sola configurazione di trazione integrale quattro. In più, un assetto specifico, altezza da terra aumentata, sospensioni pneumatiche.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da carspymedia (@carspymedia)

Motore ibrido plug-in tra le opzioni

A3 cityhopper sappiamo già come avrà tra le motorizzazioni una versione ibrida plug-in  (leggi le caratteristiche della TFSI e 45), i muletti avvistati in precedenza erano caratterizzati dallo sportellino supplementare di ricarica della batteria. Le ultime immagini, diffuse su Instagram da Carspymedia, offrono un'idea migliore di quanto il corpo vettura risulti rialzato da terra. Ci aspettiamo perlomeno 20 millimetri di incremento della luce libera tra suolo e meccanica.

LEGGI ANCHE - Su Auto in edicola: Lamborghini Huracan STO vs Porsche 911 GT3

La caratterizzazione estetica passerà da una fascia paraurti e protezioni sugli archi dei passaruota, verosimilmente in plastica e a contrasto con la carrozzeria. 

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi