Nuova Mercedes-AMG C 63 S E Performance, il super-ibrido

Nuova Mercedes-AMG C 63 S E Performance, il super-ibrido

Le prestazioni, la potenza del sistema, i contenuti tecnici  sono ai massimi livelli sulla prima AMG C 63 senza un V8. Un'ibrida plug-in che pensa anzitutto ad andare forte, nonostante il peso

7 giorni fa

Certi numeri vale la pena scandirli bene. Così, con i suoi 680 cavalli, si presenta sulla scena nuova Mercedes-AMG C63 S E Performance. Sigla in cerca di abbreviazioni, che potrebbe agevolmente riassumersi in AMG C63 ibrida plug-in. 

È il cuore del progetto, l'installazione del sistema E Performance con motore elettrico sull'asse posteriore, abbinato a un cambio automatico 2 marce e differenziale a controllo elettronico.

È una sportività 4Matic+, ovvero, con la ripartizione della coppia tra i due assi variabile, fino al 100% della trasmissione al retrotreno, dove l'assetto prevede una asse sterzante fino a 2,5 gradi. 

Motore termico ed elettrico per numeri esagerati

La componente termica è nel motore 4 cilindri dalla potenza per litro più alta oggi sul mercato, rivendica Mercedes (qui trovi i modelli sul mercato dell'usato). Eroga 476 cavalli e 545 Nm, sempre a rispondere presente. Si sommano, in una potenza di sistema di 680 cavalli e fino a 1020 Nm, grazie ai 204 cavalli di apporto dell'unità elettrica.

Vale chiarire, come spesso avviene in presenza di sistemi elettrici, come la spinta massima di 204 cavalli sia garantita in fase di boost, per 10 secondi. In via ordinaria il motogeneratore apporta 95 cavalli, ovvero, i 70 kW di potenza erogata dal pacco batterie da 6,1 kWh di capacità.

Numeri che inevitabilmente sono centrali nel racconto della Classe C AMG 63 S E-Performance. C'è pure il design, già esaltante tra le Classe C ordinarie, reso ancor più dinamico e sportivo con il trattamento AMG.

1 di 2

Avanti
  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi