Nuova Abarth 500e: lo Scorpione si fa adrenalinico ed elettrizzante

Nuova Abarth 500e: lo Scorpione si fa adrenalinico ed elettrizzante

Una vera Abarth e ancora più Abarth che mai, che combina prestazioni, tecnologia, adrenalina energia elettrica, stile e sostenibilità. E soprattutto regala sempre l'inconfondibile "ruggito"

di Pasquale Di Santillo

22 novembre

“Non ci siamo fumati il cervello”: il messaggio urbi et orbis alla comunità mondiale dello Scorpione costituita da 160.000 persone da parte di Olivier Francoise, capo globale di Fiat & Abarth, sembra quasi anticipare i commenti chissà come divisi tra favorevoli e contrari al debutto della nuova Abarth 500e, il primo gioiello tutto elettrico dello Scorpione. 

Abarth 500 elettrica, Scorpione green

Abarth 500 elettrica, Scorpione green

Il brand dello Scorpione lancia il suo primo modello a zero emissioni: ecco l'Abarth 500 elettrica

Guarda la gallery

TRADIZIONE

Ma in fondo non ce ne sarebbe stato bisogno, perché anche se la baby green di Abarth ha “appena” 155 cv in dotazione (113,7 kW), cioè 10 in meno dei 165 cv della Abarth 595 e dei 180 della 695, riesce a essere fedele alla tradizione, allo spirito, alla storia stessa del brand creato da Karl Abarth 73 anni fa. Quello cioè di un continuo miglioramento della performance, e infatti rispetto alla 500 elettrica normale, ha ben 37 cv in più (21% in più di potenza, tanta roba) grazie alla batteria da 42 kWh che garantisce anche una coppia notevole di 235 Nm. 

SFIDA GLOBALE

Insomma, l’Abarth del futuro sarà più potente e non a caso più globale. Così mentre a Casa500, sull’attico del Lingotto di Torino, sopra la Pinacoteca Agnelli andava in onda il nuovo capitolo della storia Abarth con la nascita della nuova creatura dello Scorpione, in contemporanea sul mercato brasiliano arrivava il vernissage della Pulse, un’altra Premier, come primo Suv di Abarth che segna il ritorno del marchio sportivo come brand indipendente in Brasile. 

Abarth 500e, lo Scorpione della discordia: l'elettrica fa già discutere

PERFORMANCE WOW

Una sorta di attacco concentrico per ribadire il concetto di un brand globale, moderno e innovativo che con la Abarth 500e ritrova anche la voglia di inventare, di tornare ad essere quello che si è sempre stati, cioè “creatori di performance”, una performance sostenibile ma non per questo meno eccitante, emozionante e dunque capace di essere fedele alla politica del WOW che traduce il claim dell’evento torinese - “More Abarth than Ever”, più Abarth di sempre” in un un World Wide Wow, cioè in un Wow Mondiale. 

CERTIFICATO BIASION

E chi poteva essere a certificare i numeri di questa performance se non un campione riconosciuto in tutto il motorsport come Miki Biasion, due volte campione iridato nel rally a bordo della mitica Lancia  a fine anni ’80? Già proprio lui, Biasion è stato scelto da Abarth per un test in compagnia della figlia Bettina, anche lei pilota. E i dati sono stati davvero sorprendenti.  Di fatto, la nuova Abarth 500e è l'Abarth 500 più reattiva ed emozionante di sempre nella guida in città, con prestazioni migliori dell’Abarth 695 in termini di prontezza. Infatti, è più veloce di 1” nella ripresa urbana, il che significa un'accelerazione del 50% più rapida da 20 a 40 km/h rispetto alla sua rivale a benzina. E resta più veloce anche al di fuori della guida cittadina, ad esempio sui tornanti, dove da 40 a 60 km/h può raggiungere la velocità desiderata in appena 1”5, molto più velocemente della versione a benzina, che rimane indietro di 15 metri, raggiungendo i 60 km/h un secondo dopo. Infine, su strada aperta, la Nuova Abarth 500e full electric esegue manovre di sorpasso più velocemente della sua versione a benzina, raggiungendo una velocità di 100 km/h (partendo da 60 km/h) quando la sua controparte sta ancora viaggiando a 91 km/h, con una differenza di circa 1”. In sintesi, sulla pista di "Misto Alfa Handling Track" di Balocco, la Nuova Abarth 500e batte la 695 di oltre 1”. 

MISURE E SCELTE

Tutto merito di una serie di scelte precise con le dimensioni che restano uguali a quelli della Fiat 500e (3,61 metri di lunghezza, 1,69 di larghezza e 1,48 di altezza con un passo di 2,32 metri): motore elettrico più reattivo, passo più lungo, allargamento della carreggiata, e miglior bilanciamento tra gli assi, per un tenuta di strada complessivamente migliore, oltre che grande maneggevolezza e dinamica di guida.     Per ridurre al minimo i tempi di ricarica, la Nuova Abarth 500e è dotata di un sistema di ricarica rapida da 85 kW che permette di caricare la batteria dell'auto molto rapidamente e di garantire un divertimento senza fine. Ad esempio, bastano meno di 5 minuti per accumulare una riserva di energia sufficiente per il fabbisogno chilometrico giornaliero (circa 40 km), ovvero meno del tempo necessario per scegliere la prossima destinazione. Quando si ha fretta, la ricarica rapida raggiunge l'80% dell'autonomia in soli 35 minuti.

L’autonomia? Quella ancora non è ufficiale, visto che la vettura, in arrivo sul mercato italiano e europeo, per giugno 2023, è ancora in fase omologativa. Incertezza che riguarda anche il listino, per il quale però si parla di 43.000 euro per la versione di lancio Scorpionissima (solo 1.949 unità) dotata di cerchi in lega da 19”, tetto fisso in vetro, vetri posteriori oscurati, pedaliera sportiva in acciaio, sedili sportivi con scorpione in rilievo in Alcantara, doppie cuciture sportive, sistema Uconnected con touchscreen da 12,5” (mentre il quadro strumenti digitale è da 7”), compatibilità wireless con Apple CarPlay e Android Auto oltre a tutti gli Adas di ultima generazione. 

NELLA STORIA

Entusiasta, ovviamente, Olivier Francoise: “Celebriamo una pietra miliare nella storia di Abarth: presentando contemporaneamente la prima Abarth elettrica in Europa, basata sulla Nuova 500e, e la Nuova Abarth Pulse on la quale torniamo sul mercato brasiliano. Il debutto della Nuova Abarth 500e è tra i più emozionanti nella storia del brand: una grande novità per la gamma Abarth. Mi piace pensare che sia una famiglia, quindi la nostra fanbase sarà coinvolta in ogni passo del nostro viaggio nell'elettrificazione. Vi chiederete, perché l'elettrico?: beh, fondamentalmente sono le prestazioni che ci hanno spinto a farlo. Infatti, ogni modifica apportata all'Abarth mira a ottenere le migliori prestazioni di guida. Questa è esattamente la linea guida che ha sempre seguito il nostro fondatore, Carlo Abarth. Quindi, da questo punto di vista, nulla è cambiato: migliore accelerazione, maggior maneggevolezza, più divertimento. E poi c'è la firma leggendaria di Abarth: il suo sound. Tutto questo alimenterà il nostro cambio di marcia verso una presenza più globale: la Nuova Abarth Pulse in Brasile è la fase 1, poi vedremo la fase 2 quando la Nuova Abarth 500e raggiungerà i mercati oltre l'Europa, compresi Giappone e Brasile dove vendiamo più Abarth che in qualsiasi parte del mondo. Mettete tutto questo insieme e otterrete quello che noi chiamiamo: più Abarth che mai!". 

SOUND GENERATOR

Già, la tribù Abarth al momento può dormire sonni tranquilli. Comprese le preoccupazioni per l’inconfondibile rombo dello Scorpione al quale sono affezionati. Intanto, a ogni accensione o spegnimento della vettura, il sistema Key On-Off riproduce il suono di una chitarra all'interno dell'abitacolo. La prima volta che si superano i 20 km/h, una "strimpellata” di chitarra riflette l'anima trasgressiva e anticonvenzionale insita nelle auto dello Scorpione. In più, c’è la possibilità, in opzione di equipaggiare la propria Abarth 500e con il Sound Generator. Per chi non vuole rinunciare alla firma del marchio, l'inconfondibile "ruggito" Abarth, il Sound Generator accompagna le prestazioni, riproducendo fedelmente il suono di un motore Abarth a benzina. No, in Fiat/Abarth, non si sono fumati il cervello, lo hanno semplicemente messo in azione.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi