Honda Civic, la best seller punta tutto sull'ibrido

Honda Civic, la best seller punta tutto sull'ibrido

La hatchback giapponese che gioca a fare la coupé si rinnova con l'undicesima generazione, solo ibrida full: ecco come va su strada

di Roberto Gurian

28 giugno

Nel mondo dell’auto l'elettrificazione la sta facendo ormai da padrona. La spinta verso l’eliminazione diretta delle emissioni di CO2 costringe tutti a soluzioni sempre più mirate in questa direzione. Non fa eccezione la Honda, che lancia l’undicesima generazione della Civic unicamente nella versione ibrida e:HEV. In arrivo in Italia a partire da ottobre, è spinta da un motore a benzina di 2 litri turbo da 143 cavalli a iniezione diretta abbinato a un propulsore elettrico. La combinazione porta a un totale di 184 cavalli (135 kW) e 315 Nm di coppia massima.

Nuova Honda Civic, l'undicesima è tutta ibrida

Nuova Honda Civic, l'undicesima è tutta ibrida

La nuova generazione della best seller giapponese punta tutto sul full hybrid per garantire prestazioni brillanti e consumi contenuti, abbinati a uno stile da berlina-coupé

Guarda la gallery

Nuova Civic, un po' berlina e un po' coupé

La nuova generazione della Civic ha una forma simile alla precedente, con uno stile da berlina che ha ambizioni da coupé. Ha comunque cofano e linea di cintura più bassi, con un corrispondente ampliamento della linea di cintura. Sviluppata in Europa, è più lunga di 31 mm, con il passo aumentato di 35 mm e la carreggiata posteriore ampliata di 18 mm. Il telaio è più rigido del 22% se sottoposto a sforzi di natura torsionale e il lavoro di sviluppo del telaio ha riguardato un affinamento delle sospensioni, dello sterzo e della distribuzione dei pesi.

A bordo, gli interni sono finiti con materiali di qualità. Tra le novità spicca la griglia a nido d’ape che collega e ricopre innovative bocchette d’aerazione con un angolo di afflusso maggiorato. Le plastiche nella zona superiore della plancia e delle porte sono morbide al tatto mentre sono un po’ più dure, ma comunque più che accettabili, quelle nella zona del tunnel centrale. La posizione di guida è funzionale, con un’ottima abitabilità per quattro anche se sopra la testa dei passeggeri posteriori lo spazio non è sovrabbondante. Il bagagliaio ha un volume di 410 litri, esattamente come sulla Civic uscente. Il contagiri è sostituito da un misuratore della potenza applicata e del recupero di energia, in ossequio alla necessità di sorvegliare il contenimento dei consumi.

Brillante ed economa grazie all'ibrido

Su strada, l’intervento primario del motore elettrico rende pronte le risposte della vettura ad ogni sollecitazione sul pedale dell’acceleratore. Volendo spingere al massimo, il passaggio da 0 a 100 km/h in accelerazione si può effettuare in 7”8. La buona gestione di erogazione della potenza riduce al minimo i trascinamenti a volte tipici della trasmissione eCVT. Decisamente più stabile che maneggevole, la nuova Civic ha un’ottima tenuta di strada che infonde sicurezza. Non è una sportiva, ma si districa bene anche nei tratti misti. Non eccezionale la velocità di punta, limitata a 180 km/h, ma in compenso sono davvero contenuti in consumi con percorrenze oltre i 15-16 km/litro a portata di mano (media dichiarata 21,2 km/l) anche guidando senza troppe precauzioni. La nuova Civic è in listino in tre allestimenti a partire da 34.200 euro.

Honda ZR-V, in arrivo un nuovo Suv ibrido di taglia media

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi