Dopo la prima presentazione avvenuta a metà novembre e a un anno dall'entrata efefttiva in produzione, BMW continua lo sviluppo della iX, il suo primo Sav esclusivamente elettrico. Un mezzo totalmente nuovo rispetto alle altre vetture a zero emissioni del Marchio come i3 e iX3, e che costituirà la bandiera dell'impegno della Casa tedesca nell'ambito della mobilità green. In questo periodo di attesa in cui gli ingegneri e i tecnici dell'Elica stanno completando il lavoro sulla iX, BMW ha deciso di tenere aggiornati clienti e appassionati, diffondendo un nuovo video che ne mette in mostra i dettagli.

BMW X6 diventa G06 Sportive Giant, gioco di proporzioni by Hamann

Parole d'ordine

Benché ancora non esistano numeri precisi, in quanto l'omologazione avverrà più avanti, la BMW promette con la iX un'autonomia da prima della classe. Oltre 600 km è il dato che la Casa bavarese ha rilasciato, confermando le ambizioni da grande stradista del suo nuovo modello. Anche i tempi di ricarica infatti sono da record: 40 minuti bastano per ripristinare la batteria dal 10 all'80%, con la possibilità di sfruttare colonnine con corrente continua fino a 200 kW. Quelle che nei prossimi anni vedremo sempre più spesso nelle stazioni di servizio, e che renderanno più facile viaggiare anche con vetture green.

Al di là del fattore dell'autonomia e dei tempi di ricarica, BMW ha sottolineato come la iX rispetti tutti i canoni delle vetture di Monaco di Baviera, mettendo in fila tre parole d'ordine: design, sostenibilità e piacere di guida. Quest'ultimo rappresenta un aspetto fondamentale per i clienti della Casa, che ha deciso di puntare su un powertrain ad alta potenza, con 500 cavalli e un'accelerazione da 0 a 100 in meno di 5 secondi. Una vera sfida, considerando la stazza e le dimensioni di questo modello, vicine a quelle delle sorelle X5 e X6.

Grande l'attenzione di BMW sul design della iX, che ha generato un forte dibattito da parte degli appassionati e a cui la Casa ha risposto con uno slogan: “Qual è la ragione per cui non dovresti cambiare?” “Il BMW Group e? costantemente impegnato a reinventarsi – ha spiegato in proposito Oliver Zipse, presidente del consiglio di amministrazione della Marca dell'Elica - Questo e? un elemento centrale della nostra strategia aziendale. La BMW iX esprime questo approccio in una forma estremamente concentrata”.

Un approccio condiviso anche da Adrian Von Hooydonk, vicepresidente senior del design BMW: “La iX mostra come possiamo dare alle nuove tecnologie un design molto moderno ed emozionanteBMW X6 diventa G06 Sportive Giant, gioco di proporzioni by Hamann. L'auto e? tecnologicamente complessa, ma sembra molto pulita e senza complicazioni. La BMW iX offre uno spazio di vita mobile in cui le persone si sentiranno a proprio agio, dove l'intelligenza dell'auto e? presente solo quando ne hai bisogno”. La persona risulta al centro della iX, tanto che, spiegano in BMW, l'auto è stata progettata dall'interno verso l'esterno.

Mini Vision Urbanaut, il futuro è elettrico e a guida autonoma

Reinterpretazione completa

La reinterpretazione del concetto di mobilità operato attraverso la iX passa però anche attraverso la massiccia presenza di tecnologia a favore del guidatore, per intrattenerlo, facilitarlo e proteggerlo. L'elenco delle dotazioni tecnologiche del Sav è interminabile, e comprende le versioni più recenti dei sistemi di guida autonoma.

“La BMW iX e? all'avanguardia nelle funzioni di guida automatizzata – ha spiegato Frank Weber, responsabile dello sviluppo della Casa tedesca - essendo il primo veicolo del BMW Group a offrire funzioni di guida e parcheggio automatizzate che sfruttano un nuovo insieme tecnologico. Questo insieme ha un enorme potenziale grazie alla sua potenza di calcolo e ai suoi straordinari sistemi di sensori e ci consentira? di espandere costantemente la funzionalita? dell'auto”.

Aggiungendo che “Non esiste alcuna interfaccia utente nel settore automobilistico che possa essere utilizzata in modo semplice e sicuro come la nostra”.

BMW M3 e M4 cambiano volto con Prior Design