La 38° edizione della 1000 Miglia avrebbe dovuto tenersi il 13 maggio, con oltre 400 auto storiche pronte a sfilare e a gareggiare nella corsa di veicoli d'epoca più famosa d'Italia. Ma l'emergenza Coronavirus ha costretto gli organizzatori a posticipare la competizione, che è stata ufficialmente rinviata al 25 ottobre 2020.

Coronavirus, Ferrari vuole produrre ventilatori e respiratori

Una decisione presa dal consiglio d'amministrazione della kermesse insieme all'Automobile Club di Brescia, al fine di garantire la massima sicurezza a piloti e pubblico partecipante.

1000 Miglia Green, vince una Tesla Model 3

LE DICHIARAZIONI

"Come le nostre istituzioni hanno costantemente comunicato in questi giorni - hanno dichiarato Franco Gussalli Beretta, presidente di 1000 Miglia srl e Aldo Bonomi, presidente dell'Automobile Club di Brescia - la salute delle persone viene prima di tutto e, nella speranza della migliore e più rapida risoluzione di questa situazione senza precedenti, tutti indistintamente abbiamo la responsabilità di partecipare allo sforzo collettivo in corso".

Auto, prove di ripartenza