Bentley Bentayga S, sportività evidenziata da stile e assetto

Bentley Bentayga S, sportività evidenziata da stile e assetto

La quarta proposta Bentayga utilizza il motore V8 benzina e, alle prestazioni, abbina tre configurazioni differenti di interni. Assetto con Dynamic Ride e tarature delle sospensioni pneumatiche irrigidite tra i campi di intervento

26 maggio 2021

Tra gli estremi rappresentati dalla Speed e dalla Hybrid (aspettando la prima elettrica), l'interpretazione Bentley Bentayga S sviluppa il tema sportivo sullo spartito tecnico del motore V8 4 litri biturbo. È l'ultima arrivata nella gamma del maxi-suv di lusso, con una proposta che sarà particolarmente personalizzabile e non solo per le infinite possibilità di accessori.

Bentley Bentayga S

Bentley Bentayga S

La quarta opzione della gamma Bentayga è la S, spinta dal motore V8 4 litri da 550 cavalli. Un maxi-suv che non rinuncia al lusso e offre una lettura di stile più orientata verso la sportività. L'assetto ha soluzioni specifiche per migliorare la dinamica, tra Bentley Dynamic Ride di serie e sospensioni irrigidite

Guarda la gallery

Interni

Già dalla configurazione degli interni, Bentayga S offre tre soluzioni diversissime tra loro: dalla classica proposta 5 posti a una versione 4 posti che esalta lo spazio e le chicche luxury per i passeggeri posteriori. L'alternativa Bentayga S 7 posti abbina prestazioni da supercar con la funzionalità di un "maxi-suv da famiglia", con tutti i distinguo del caso. 

Design

È anzitutto una personalizzazione stilistica quella che Bentley applica con la versione S. Si parte dai cerchi in lega da 22 pollici per proseguire con le applicazioni in nero lucido. Calandra ed elementi della fascia paraurti, calotte degli specchietti e inserti sulle soglie sottoporta; la cornice dei finestrini e l'insieme dello spoiler posteriore, fino ai terminali di scarico ovali, quattro gemellati, contornati dal simil-diffusore.

Bentley Bentayga Hybrid, rinnovamento plug-in in stile Continental

Anche le cornici dei gruppi ottici posteriori seguono il tema stilistico del "glossy black", ripreso all'interno, dove la fascia in plancia, solitamente silver e alluminio lavorato, ha le sfumature eleganti del tema brunito. I rivestimenti nell'abitacolo sono un abbinare pelle e Alcantara. 

Motore

Il contorno estetico fa da contenitore a una scheda tecnica di Bentley Bentayga S scritta dal motore biturbo 4 litri, un otto cilindri da 550 cavalli e 770 Nm di coppia, che muove il suv con numeri assoluti notevoli: 290 km/h di velocità massima, 4"5 in accelerazione da 0 a 100 km/h. Dicono poco, in sé. Le attenzioni dei tecnici per sottolineare i tratti sportivi sono finite sull'assetto.

Assetto

Le sospensioni pneumatiche hanno una taratura del 15% più rigida, che in modalità di guida Sport esprime tutto il controllo dei movimenti laterali della cassa veicolo. Un controllo sul quale interviene anche il sistema attivo Bentley Dynamic Ride, con barre stabilizzatrici dotate di attuatore elettrico a 48 volt, in grado di contrastare le forze G in curva con una coppia fino a 1.300 Nm. Così stabilizza l'assetto, mentre il Torque Vectoring migliora l'inserimento dell'avantreno, rallentando la ruota posteriore interna alla curva e creando un momento di imbardata favorevole. 

Della modalità Sport va detto anche il comando dello sterzo reso più diretto e la regolazione dell'ESC un po' più libera, soglia di intervento innalzata per lasciare al guidatore margini superiori nel controllo dell'auto prima dell'apporto dell'elettronica.

Sono specifiche tutte di serie su Bentayga S, come la linea di scarico un po' più aperta nei silenziatori sul finale, con un minor numero di fori all'interno: il flusso dei gas risulta essere più libero e la sonorità più accentuata. 

AutomotiveLab 2021, segui la seconda giornata

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi

Auto, copertina del meseAuto, copertina del meseAuto, copertina del mese