Bentley Bentayga Hybrid, il Suv tra lusso e sostenibilità

Bentley Bentayga Hybrid, il Suv tra lusso e sostenibilità

Il Suv Bentley Bentayga nella sua nuova configurazione plug-in hybrid offre il comfort e il lusso ticipi della Casa inglese, con emissioni e consumi ridotti rispetto alle versioni V8

di Redazione

30 giugno 2021

La nuova Bentayga Hybrid rappresenta un passo in avanti fondamentale per Bentley. Attraverso questo modello, infatti, la Casa britannica imbocca con decisione la strada dell'elettrificazione e della sostenibilità, che la porterà a diventare carbon neutral entro il 2039. Nel corso di questa transizione, i modelli ibridi avranno un ruolo fondamentale per ridurre progressivamente le emissioni della gamma, e la nuova Bentayga Hybrid a questo compito tagliando i dati relativi alla CO2 e ai consumi rispetto alle versioni con i motori a 8 e 12 cilindri. La tecnologia ibrida non costringe tuttavia a rinunciare né alle prestazioni, né al comfort e all'esperienza tipiche di Bentley.

“La Bentayga Hybrid è il prossimo passo nel nostro percorso per diventare la Casa automobilistica di lusso leader nella sostenibilità – ha spiegato Adrian Hallmark, CEO del Marchio inglese – Bentley si trasformerà da una Casa di lusso con 100 anni di storia in un nuovo sostenibile modello nel settore luxury”. Bentayga Hybrid rappresenta un tassello fondamentale, spiega ancora Hallmark, per la persecuzione del piano Beyond100. Che prevede, a partire dalla lunga storia di Bentley, di evolvere il Marchio in un'azienda sempre più etica e sostenibile.

Bentley Bentayga S, sportività evidenziata da stile e assetto

Bentley Bentayga Hybrid restyling

Bentley Bentayga Hybrid restyling

A tre anni dal debutto è tempo di aggiornarsi per il Bentayga ibrido plug-in. Stesso schema da 449 cavalli, la novità è nel design degli esterni, nell'infotainment con schermo più ampio e negli interni dalle sedute ancor più comfortevoli. Nel 2021 arriverà un secondo modello ibrido plug-in per il marchio di Crewe

Guarda la gallery

Tecnologia Hybird per il Suv

Per il suo modello di maggior successo, Bentley ha deciso di puntare su un sistema plug-in hybrid ricaricabile, che combina un motore V6 da 3 litri turbo a benzina con un propulsore elettrico. Il primo eroga 340 cavalli e 450 Nm, il secondo 128 cv e 350 Nm. Complessivamente, il powertrain sviluppa 449 cavalli e una coppia massima di 700 Nm, gestiti da un cambio automatico a 8 rapporti. Numeri inferiori a quelli delle altre versioni della Bentayga, ma comunque sufficienti a garantire prestazioni brillanti quantificabili in un'accelerazione 0-100 in 5”5 e una velocità massima di 254 km orari. In particolare, per lo scatto sullo zerocento il tempo della Hybrid è superiore di un solo secondo rispetto alla ben più potente Bentayga V8, forte di un 4 litri da 550 cavalli.

Alle prestazioni brillanti, la Bentley plug-in unisce – ed è questo il fulcro del nuovo modello – consumi ed emissioni nettamente ridotti rispetto alle versioni con motori più grandi. La Bentayga ibrida è stata omologata secondo il ciclo WLTP con un consumo medio 3,4 litri ogni 100 chilometri, ed emissioni di CO2 medie pari a 82 grammi per km. A rendere possibili questi risultati è anche l'autonomia in modalità full electric (la batteria è da 17,3 kWh), di circa 40 chilometri, sufficienti secondo la Casa a coprire la maggior parte degli spostamenti quotidiani di chi guida una Bentayga. Numeri fino a poco fa inimmaginabili per una vettura di questa stazza e di queste dimensioni. Il Suv inglese, infatti, misura ben 5,125 metri di lunghezza, e sulla bilancia fa segnar 2.645 kg. Un peso maggiore della versione V8 a causa della presenza delle batterie e del motore elettrico).

Bentley, il suv elettrico nel 2025: i nodi tra peso e design

Bentayga, inconfondibilmente Bentley

Se dal punto di vista meccanico la vettura è stata rivoluzionata, con l'introduzione di un motore di frazionamento e cilindrata decisamente più ridotti e l'adozione di un powertrain ibrido (e alcune modifiche estetiche), sotto tutti gli altri aspetti la Bentayga è rimasta fedele a sé stessa. Tecnologia, lusso e comfort sono le parole d'ordine della Hybrid tanto quanto sulle altre versioni, e anzi su questo modello la Casa ha introdotto alcuni accorgimenti volti proprio a rendere l'esperienza di guida ancora più piacevole. Specie quando si viaggia in modalità completamente elettrica, senza il rumore del motore endotermico e dunque con un migliore comfort acustico.

Trattandosi di un modello Bentley, non stupisce poi l'estrema completezza e ricchezza degli equipaggiamenti. La Bentayga Hybrid è infatti dotata di fari a Led, all'anteriore con tecnologia Matrix, schermo da 10”9 pollici touch, radio DAB, configurazione Android Auto e Apple CarPlay, comandi vocali, Bluetooth, hotspot wi-fi e 6 porte USB. Senza trascurare le dotazioni di sicurezza, che includono head-up display, Night Vision, Park Assist, riconoscimento dei segnali stradali eccetera. Massima infine l'opportunità di personalizzare esteticamente la propria Bentayga: la gamma dei colori esterni comprende 7 tinte standard più altre 56 facenti parte della gamma estesa, senza contare le modifiche a richiesta che possono essere effettuate dalla divisione Bespoke.

Bentley e Breitling, un orologio speciale per celebrare le corse britanniche

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi

Auto, copertina del meseAuto, copertina del meseAuto, copertina del mese