Sul mercato, nel presente, per fare concorrenza a modelli come Mercedes Classe S e limousine coupé simili, ma con forme e significati che si proiettano nel futuro, a svelare come saranno i prossimi 100 anni di Bentley, che ha lanciato Flying Spur Hybrid Odyssean Edition.

STILE ESCLUSIVO E SOSTENIBILE

Ispirata al concept del 2019 EXP 100 GT, la Odyssean Edition rappresenta, secondo le intenzioni del marchio inglese, il primo passo verso l'introduzione dei materiali ecosostenibili nel mondo della produzione automobilistica. E difatti la Odyssean è piena di elementi ecologici. A partire dal legno, fino all'abitacolo ricoperto di tweed, raffinato tessuto ricavato da lana britannica sostenibile. Si distingue per lo stile di ricamo esclusivo, con le cuciture a rombi e un'ampia scelta di colori esclusivi progettati dalla Casa. Odyssean Edition include anche le specifiche del pacchetto Touring, con ADAS, visore notturno, rivestimento del padiglione in pelle e display rotante di serie.

IBRIDA DA 536 CAVALLI

Dal punto di vista delle prestazioni, Bentley Flying Spur Hybrid Odyssean Edition ha 40 km di autonomia in modalità 100% elettrica, ma è un'ibrida ad alto tasso di potenza. Vi è infatti un motore elettrico da 134 cavalli - batteria da 14, 1 Kwh - che, se combinato al propulsore a benzina V6 2.9 litri, lo stesso di Audi RS5, arriva a un totale di 536 cv in grado di far scattare la macchina da 0 a 100 km/h in 4,1 secondi.

IL SIGNIFICATO DEL NOME

Il nome Odyssean rimanda, come accennato, ai programmi futuri del marchio, che dal 2026 produrrà solo modelli ibridi plug-in, dal 2030 solo auto elettriche. Nella mitologia greca, Ulisse ha impiegato 10 anni per tornare a casa in Grecia dalla guerra di Troia, un viaggi epico raccontato proprio nell'Odissea. E con Odyssean, anche il viaggio a tinte elettrificate di Bentley può finalmente partire.

Bentley, il suv elettrico nel 2025: i nodi tra peso e design