Mercedes Classe C All-Terrain, la station wagon con indole da Suv

Mercedes Classe C All-Terrain, la station wagon con indole da Suv

Assetto rialzato di 40 mm e particolari che richiamano il mondo del fuoristrada. Prezzi da 58.359 euro

di Gianluca Guglielmotti

22 marzo

Una station wagon che si crede un Suv? È quello che trasmette al primo sguardo la nuova Mercedes Classe C All-Terrain, declinazione della “Baby Benz” che promette il comfort e la sicurezza tipici dei modelli della Stella, uniti alla capacità di affrontare con disinvoltura i fondi sconnessi: merito del nuovo assetto, più alto di circa 40 mm, e della presenza di modalità di guida dedicate al fuoristrada. L’abbiamo provata in versione 220d, Diesel con sistema mild hybrid a 48 V, l’unica disponibile per il mercato italiano.

Mercedes Classe C All-Terrain, la wagon che fa la Suv

Mercedes Classe C All-Terrain, la wagon che fa la Suv

La nuova Classe C All-Terrain unisce le caratteristiche della tradizionale station wagon a un carattere da Suv, rivelandosi adatta anche al fuoristrada senza perdere il suo carattere Mercedes

Guarda la gallery

Classe C All-Terrain: esterni, Interni e tecnologia

Gli esterni mostrano particolari tecnici ed estetici dedicati: il frontale sfoggia una calandra ridisegnata, che abbandona il design spiovente delle versioni stradali avvicinandola al mondo dei Suv compatti; a confermare l’indole fuoristradistica della wagon rialzata, le protezioni sottoscocca e i passaruota maggiorati, che la rendono più larga di 21 mm e ospitano cerchi fino a 19 pollici. A proposito di dimensioni: la Classe C All-Terrain è lunga 4,75 m, larga 1,84 m e alta 1,49 m, con un passo di 2.865 mm che garantisce un abitacolo piuttosto spazioso.

Gli interni, tecnologici e ispirati all’ammiraglia Classe S, sono quelli già visti sulle versioni berlina e station wagon. I comandi analogici sono pochi: tutto, infatti, si può controllare dal display centrale touch da 11,9 pollici, fulcro del sistema infotelematico MBUX, connesso alla rete e dotato di assistenza vocale intelligente. Anche il quadro strumenti è costituito da uno schermo ad alta risoluzione da 10,25 o 12,3 pollici, che può essere gestito anche dal volante multifunzione con tasti a sfioramento. La novità consiste nell’introduzione delle modalità di guida specifiche Offroad e Offroad+ (oltre alle tradizionali Eco, Comfort, Sport e Individual), che mostrano informazioni utili alla guida in fuoristrada come gli angoli di inclinazione della vettura e la bussola, oltre a modificare il fascio luminoso dei fari anteriori per rilevare eventuali ostacoli a bordo strada (un optional dei fari Led a matrice Digital Light).

Per quanto riguarda l’abitabilità, c’è ampio spazio per quattro occupanti (chi siede al centro sul divanetto posteriore dovrà fare i conti con un tunnel centrale abbastanza ingombrante) e per relativi bagagli: il baule posteriore, dotato di portellone elettroattuato, ha una capacità base di 491 litri, che sale fino a 1.510 litri abbattendo i sedili posteriori.

Mercedes-AMG SL, motore 2.0 in arrivo

La prova su strada della Mercedes ibrida

Nel nostro viaggio in compagnia della nuova Mercedes Classe C All-Terrain 220d, la tedesca si è rivelata un’auto versatile, che coniuga comfort, tecnologia e prestazioni, mantenendo bassi i consumi: merito del propulsore 4 cilindri 2.0 turbo-diesel da 200 CV e 440 Nm, accoppiato al cambio automatico 9G Tronic a 9 rapporti, rapido e morbido negli innesti. Il plus risiede nel sistema mild hybrid a 48 V, che permette di ridurre consumi ed emissioni inquinanti oltre a fornire, all’occorrenza, un boost di ben 20 CV e 200 Nm di coppia. Come? Merito dell’ISG (Generatore Starter Integrato, ndr) che accumula energia in una batteria al litio durante le fasi di decelerazione; tale energia viene utilizzata anche per alimentare componenti come l’impianto di climatizzazione, risparmiando ulteriore carburante.

Nei tratti di strada sconnessa, l’altezza da terra superiore di 4 centimetri e una taratura dedicata delle sospensioni fanno percepire appena le irregolarità del fondo stradale (nonostante i cerchi fino a 19 pollici di diametro). Inoltre, grazie all’intervento mirato degli ausili elettronici e alla trazione integrale 4Matic con ripartizione intelligente della coppia, la wagon “SUVvizzata” non teme affatto il fuoristrada leggero. Interessante la funzione DSR (Downhill Speed Regulation) della modalità di guida Offroad+ che, dosando automaticamente freno e acceleratore, permette di affrontare in tranquillità le discese ripide e impegnative.

Insomma, la Classe C All-Terrain è sicuramente la scelta giusta per l’automobilista che cerca una vettura bilanciata, spaziosa, bella da guidare e dai consumi contenuti: nel nostro percorso di circa 600 km, fatto principalmente di autostrada a 130 km/h fissi, il computer di bordo ha segnalato una media di 5,3 l/ 100 km, quasi 19 km con un litro di gasolio. Un risultato decisamente interessante e in linea con i dati dichiarati dalla Casa (5,6 – 4,9 l/100 km WLTP).

Classe C All-Terrain: uscita, allestimenti e prezzi

La Classe C All-Terrain è già disponibile nei concessionari Mercedes-Benz a un prezzo base di 58.359 euro in allestimento Premium, già ricco di dotazioni. Premium Plus e Premium Pro, che portano in dote upgrade estetici e tecnologici, costano rispettivamente 64.747 e 68.265 euro.

Mercedes-AMG GT Black Series, la nuova Safety Car F1 è la più veloce di sempre

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi