Dopo avervi presentato le cinque novità cabrio della primavera estate 2017, diamo un'occhiata alle occasioni di seconda mano. Perchè concedersi quello che può apparire un lusso può anche essere a buon mercato. Anche se questo segmento in Italia è molto di nicchia, visto che si viaggia ben sotto l’1% del totale immatricolato, riferendosi ai dati di vendita di tutto il 2016. Al contrario di altri paesi, Inghilterra e Germania in testa, per non parlare degli Stati Uniti. Paesi dove le vetture scoperte godono da sempre di grande interesse da parte dei possibili acquirenti. Ma farsi una spider o una cabriolet, andando a pescare tra le cosiddette occasioni, può anche essere conveniente e appagante.

Anche optando per una Porsche o una Jaguar, tanto per fare subito qualche esempio pregnante, ma solo se si parla di alcuni modelli, come la Boxster, almeno quelle costruite dal 1996 al 2006 o le XK8. Insomma senza andare a cercare la Porsche 356 Spyder di James Dean, la Lancia Flaminia Cabriolet GT di Marcello Mastroianni o l’Aurelia B24 protagonista del mitico film “Il Sorpasso” con Vittorio Gassman. Erano gli anni cinquanta e sessanta, dove viaggiare a cielo aperto era simbolo di quello che oggi chiameremmo “Life Style”.

Life Style che continua idealmente con modelli come la Mini Cabrio, il Maggiolino Cabriolet, la 500C, la Mazda MX-5, la Smart Fortwo Cabrio, le cui quotazioni, riferite ai modelli più recenti, possono appunto superare quelle di una Porsche Boxster un po’ attempata, per intenderci quelle immatricolate dal 1996 al 2003, ivi compresa la Boxster S.

Quotazioni che vanno dai 12.000 ai 14.000 euro, dunque il listino di un’utilitaria nuova (qui gli annunci dell'usato), ma con un 6 cilindri boxer che parla da solo. Una Bmw M3 Cabriolet del 2000, ovvero quella spinta da quel che rimane uno dei migliori motori della Casa, ovvero il 3.2 litri a 6 cilindri da 343 CV, si può trovare a cavallo dei 10-12.000 euro.

Altro pezzo da novanta, la Jaguar XK8 Convertibile, vale attorno ai 15.000 euro. Certo, i propulsori di 4.0 e 4.2 litri V8 sono abbastanza assetati, ma se la si usa per fare un giro nel week end può valere la spesa. E se proviamo persino a fare un volo nel mondo Ferrari? Si va nel “Vintage” con una Mondial Cabriolet che si può trovare dai 20 ai 30.000 euro, in quest’ultimo caso per un esemplare del 1988, spinto da un V8 di 3.2 litri.

Passando a un modello raro come la Nissan 350Z Roadster, in vendita dal 2004 al 2009, è acquistabile con una cifra che varia da 15.000 a 25.000 euro. Mentre la concorrente Bmw Z4 Roadster, in vendita dal 2003 al 2013, può valere da 14.000 a 23.000 euro.

Una Bmw M3 Cabrio Dkg del 2008 si può portare via con meno di 20.000 euro, anche se non ci sono molti esemplari in circolazione. Insomma concedersi una spider o una cabriolet usate per la bella stagione non comporta necessariamente investimenti da capogiro.