Bella, sportiva, dinamica al punto giusto da poter aggredire la strada con i suoi 350 cavalli. A suo modo, un unicum, una particolarità che la differenzia dalle altre: è l'ultima Lamborghini con motore anteriore. Dopo di lei, ad eccezione di LM 002 e di Urus, tutti i modelli della Casa bolognese saranno dotate di propulsore posteriore.

Lamborghini Urus Graphite Capsule, il Toro colorato

BERLINETTA BELLA E POTENTE

Lamborghini Jarama GT festeggia 50 anni, portati benissimo. Del resto, quando a curarti linee e forme è Marcello Gandini, puoi avere il privilegio di non mostrare alcuna ruga. Presentata al Salone di Ginevra 1970, la berlinetta 2+2 viene ideata e sviluppata tecnicamente sulla base della 400 GT e della Islero, distanziandosene per lo stile, opportunamente curato da Gandini per la Bertone.

A spingerla, il classico V12 made in Lamborghini, 4 litri, doppio albero a camme in testa per ogni bancata, alimentato da 6 carburatori doppio corpo Weber, che eroga 350 cv per una velocità massima di 260 km/h. L'impianto frenante viene dotato di 4 dischi anteriori autoventilati di grandi dimensioni, mentre i cerchi Campagnolo in magnesio da 15" si lasciano guardare.

JARAMA: ED É SUBITO AMARCORD F1

La granturismo, che presenta interni sportivi, raffinati, con la presenza di pelle e aria condizionata - senza dimenticare il bagagliaio, inusualmente ampio per un'auto supersportiva -, viene lanciata con un nome che, secondo tradizione del marchio, ha a che fare con i tori. Jarama non è però una razza, bensì un luogo nella zona di Madrid noto essenzialmente per due motivi: lì vengono allevati tori da combattimento e, sempre lì, tra il 1968 e il 1981 si sono tenute nove edizioni del Gran Premio di Formula 1.

Stefano Domenicali lascia Lamborghini per la Formula 1

JARAMA GTS: ANCORA PIÙ PERFORMANTE

Due anni dopo il lancio di Ginevra, la gamma si arricchisce della versione GTS, che aumenta la potenza a 365 cv, inserisce una presa d'aria trasversale sul cofano e due uscite d'aria sui passaruota anteriori. Ne verranno prodotti 152 esemplari, fino al 1976, insieme ai 176 della Jarama GT standard prodotti fino al '73, per un totale di 328 unità: 328 granturismo che continuano a non sentire il peso degli anni e continuano ad ammaliare per una bellezza, un fascino capace di trascendere le generazioni.