Peugeot RCZ R, grinta e personalità da vendere, prova su strada

Peugeot RCZ R, grinta e personalità da vendere, prova su strada
In strada come in pista mostra doti eccellenti per un motore di cilindrata così ridotta

di Saverio Villa

27 maggio 2014

Rilevamenti e Tecnica

La Peugeot RCZ R nasce da una rivisitazione profonda, da parte del reparto Peugeot Sport, della RCZ 1.6 16V THP da 200 cv, che è stata affinata praticamente in tutti i suoi elementi legati alla dinamica. L’unica modifica strutturale riguarda l’adozione del differenziale Torsen a slittamento limitato.

Il monoblocco in alluminio del motore e l’imbiellaggio sono stati irrobustiti e i pistoni, raffreddati a olio, sono stati sviluppati dalla Mahle e utilizzano una lega d’alluminio impiegata anche in Formula 1. Il turbocompressore twin-scroll con condotti incrociati ha dimensioni maggiorate ed è nuovo anche il collettore di aspirazione, mentre il sistema di scarico è stato rivisitato anche alla ricerca di una sonorità più sportiva.

I 270 cavalli ottenuti dal motore, comunque omologato Euro 6, fanno della RCZ R la Peugeot stradale più potente di sempre e portano la potenza specifica a 170 cv/litro: un livello che, tra i quattro cilindri, è secondo solo al 2 litri Mercedes AMG delle Classi A, CLA e GLA 45 (360 cavalli totali e 181 cv/litro). L’assetto ha regolazioni e angoli specifici che abbassano la vettura di circa 10 mm ed è stato irrigidito soprattutto al posteriore, mentre all’avantreno sono stati montati dischi maggiorati (380 mm per 32 di spessore) realizzati con tecnologia dual-cast, vale a dire con la “campana” in alluminio anziché in ghisa per risparmiare peso.

Grazie anche a questo, il peso della R è più basso di 17 kg rispetto a quello della versione da 200 cv, per una massa totale di 1349 kg effettivi. Le pinze freno anteriore, poi, sono a quattro pistoncini. L’ala posteriore fissa sostituisce quella mobile delle altre RCZ.

  • Link copiato

Peugeot RCZ R, grinta e personalità da vendere, prova su strada

Torna su

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi