Aygo, C1, 108, prova confronto tra citycar

Aygo, C1, 108, prova confronto tra citycar
Il tris di city car figlie dell’alleanza fra Peugeot, Citroen e Toyota torna alla carica: quale scegliere?

di Lorenzo Facchinetti

9 dicembre 2014

Rilevamenti e Tecnica

Schermata 2014-12-08 alle 19.44.58

Sfornato dallo stabilimento TPCA (Toyota Peugeot Citroën Automobile) di Kolin, in Repubblica Ceca, il trittico si presenta con il motore 3 cilindri 1.0 VVT-i in alluminio a fasatura variabile (che mettono a disposizione i giapponesi) rivisto in ogni sua parte: ferma restando la potenza di 69 cavalli (solo 1 cv più di prima), è stata migliorata la termodinamica con camere di combustione ridisegnate, collettore di scarico integrato nella testata, nuovo circuito di raffreddamento e sistema EGR per i gas di scarico. Per ridurre vibrazioni e rumorosità ci sono poi un blocco motore irrigidito, un carter dell’olio in alluminio anziché acciaio scatolato, un silenziatore di scarico aggiuntivo e un dispositivo antirisonanza applicato al collettore d’aspirazione.

Il 1.0 può essere associato, su tutte e tre, allo start/ stop e anche al cambio robotizzato, che presenta una rapportatura diversa e più corta rispetto al corrispettivo manuale a 5 marce. Citroën e Peugeot possono montare anche il 3 cilindri 1.2 della famiglia francese PureTech, anch’esso in alluminio e con doppia fasatura variabile nonché abbinato a uno specifico cambio a 5 marce, che regge 160 Nm di coppia contro i 135 Nm del 5 rapporti dedicato al 1.0. Altre importanti modifiche tecniche riguardano l’assetto. Si segnalano un nuovo retrotreno, sempre con ponte torcente ma di nuova concezione: è più leggero (di 4 kg), ma ha rinforzi d’attacco raddoppiati a favore della precisione di guida. Anche il McPherson anteriore ha beneficiato di rinforzi strutturali, impiegando al contempo acciai più leggeri.

Più robusta anche la barra stabilizzatrice anteriore (+ 2 mm di diametro) e le molle e gli ammortizzatori sono nuovi. L’impianto frenante è quello di prima generazione (dischi davanti e tamburi dietro) ma si segnala la presenza di serie, su tutti i modelli e allestimenti, del controllo di stabilità ESP e dell’assistente alle partenze in salita Hill Assist.

  • Link copiato

Aygo, C1, 108, prova confronto tra citycar

Torna su

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi