Ormai manca poco al debutto ufficiale della Maserati MC20, la supercar a cui il Tridente affida il proprio rilancio. Un modello destinato a diventare il simbolo del nuovo corso modenese e che verrà ufficialmente svelata stasera. L’appuntamento con questo nuovo capitolo della storia Maserati è per le 20:35 sui profili social della Casa di Modena. Nell’attesa, ricapitoliamo tutto ciò che già sappiamo sulla nuova supersportiva, anticipata nei mesi scorsi da prototipi, teaser e informazioni tecniche.

Il link per seguire la diretta

Maserati suv, il baby Levante su strada con Stelvio

Sportiva di razza

Che la nuova Maserati sarà una vettura dalla fortissima connotazione sportiva lo si intuisce già dal nome. MC sta infatti per Maserati Corse, quella divisione che in tempi recenti ha firmato la versione di punta della GranTurismo, ma che riporta alla mente soprattutto la mitica MC12 del 2004. Autrice di innumerevoli vittorie nei campionati FIA GT e strettamente imparentata con la coeva Ferrari Enzo, ha però poco altro in comune con la nuova MC20.

La nuova coupé sarà infatti decisamente più piccola e leggera, con un motore a soli 6 cilindri contro i 12 dell’antenata. Ma questo non significa che la MC20 si accontenterà di prestazioni limitate. Il propulsore che muoverà le ruote posteriori della nuova Maserati sarà il nuovo Nettuno, unità sviluppata dalla Casa modenese con tecnologie da Formula 1 e una potenza specifica tra le più alte mai raggiunte su auto di questo tipo: ben 210 cv/litro, per una potenza complessiva di 630 cavalli e una coppia di 730 Nm disponibile già a 3.000 giri/min. Tutto ciò a fronte di un peso limitato grazie all’uso di fibra di carbonio per il telaio, e a un ottimo bilanciamento dei pesi dovuto alla posizione centrale del motore.

Maserati Trofeo Collection, Ghibli e Quattroporte affiancano Levante

Un lungo percorso

La genesi della MC20 non è stata breve, vista anche la complessità e la novità del progetto, e la pandemia ha contribuito a rallentare le ultime fasi di sviluppo dell’auto. Nei mesi appena trascorsi Maserati ha stimolato la curiosità degli appassionati con immagini via via più nitide della nuova sportiva, senza mai svelarne chiaramente le forme. E facendo diventare gli esemplari camuffati della MC20 un modello quasi a sé stante, con tanto di versioni speciali, come quella con livrea camouflage Eldorado dedicata a Stirling Moss.

La MC20 è destinata a diventare non solo un simbolo di Maserati, ma anche un laboratorio viaggiante per ospitare per prima le nuove tecnologie del Tridente. La nuova coupé è destinata infatti a diventare ibrida e anche completamente elettrica, nell’ambito di un più largo processo di elettrificazione che coinvolgerà tutta la gamma. Ma per questo bisognerà attendere ancora qualche tempo.