Volvo, nel 2022 nuova XC90 e il suv urbano elettrico

Volvo, nel 2022 nuova XC90 e il suv urbano elettrico

Sono due le grandi novità attese da Volvo nel corso del 2022; il primo modello a esordire sarà l'erede della XC90, poi toccherà a un inedito suv "urbano" su architettura Geely SEA

7 dicembre

Non ci sarà solo il rinnovamento del suv ammiraglia, di XC90, nel 2022 di Volvo. Sarà il primo modello a essere presentato, su architettura SPA evoluta, con una versione elettrica a batteria e con la prima mondiale - a seconda delle tempistiche, vista la concorrenza di BMW Serie 7/i7 - del sensore Lidar per la guida assistita.

Inedita Volvo XC20

Ci sarà anche la presentazione di un suv di segmento urbano, elettrico, quello che a lungo è stato individuato come una possibile Volvo XC20. I dubbi che possa essere questo il nome definitivo restano, considerate le parole dell'a.d. Samuelsson sulle scelte future Volvo, sempre più orientate verso veri e propri nomi, rispetto a una più asettica sigla.

Architettura Geely, non per Polestar

Il suv andrà a posizionarsi al di sotto dei 4,43 metri di lunghezza con i quali XC40 Recharge (in foto) presidia il mercato C-suv insieme a C40 (leggi come si comporta su strada); avrà uno schema elettrico e verrà sviluppato su architettura SEA di Geely, secondo le anticipazioni diffuse da Autocar. 

Piattaforma Geely dal potenziale tecnico particolarmente rilevante, considerata la capacità di ricarica fino a 360 kW e l'utilizzo di batterie fino a 100 kWh. Ovviamente su un progetto del calibro di XC20, sigla "di comodo" aspettando il nome ufficiale, saranno valori destinati a ridimensionarsi.

Una scelta diversa è attesa, invece, in casa Polestar, per il modello che seguirà il debutto di Polestar 3. Ancora un suv di segmento B ma su architettura CMA, oggi adottata su Volvo XC40 Recharge.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi