App per la ricarica, ecco le più utilizzate e come funzionano

App per la ricarica, ecco le più utilizzate e come funzionano

Viaggio nella giungla delle app per la ricarica che aprono le porte dei distributori di energia agli utenti delle auto elettriche

di Redazione

25 novembre

Sempre più automobilisti stanno decidendo di convertirsi all'elettrico o al plug-in hybrid, andando ad aumentare costantemente la pletora degli utenti che usufruiscono dei servizi di ricarica. Un'operazione fondamentale soprattutto per chi guida auto full electric, e che necessita di strumenti specifici per essere effettuata in modo rapido ed efficiente. Oltre ai supporti fisici, ovvero il cavo e la colonnina stessa, è infatti necessario premunirsi anche di uno smartphone e di un'app specifica.

Vivere elettrico, i pro e i contro di viaggiare a emissioni zero

App per la ricarica, indispensabili per rifornirsi

Negli ultimi anni, gli app store si sono popolati di numerosi servizi a supporto delle ricariche per vetture a batteria. Queste applicazioni si suddividono sostanzialmente in due gruppi: da una parte quelle per rintracciare, comparare e raggiungere le colonnine (app che guadagnano una minima percentuale sulla ricarica effettuata); dall'altra, i servizi che permettono di effettuare le ricariche vere e proprie. Tali app sono tendenzialmente gestite dai gestori delle reti, e nella maggior parte dei casi funzionano solo per le proprie infrastrutture. Per questo è bene installare sin da subito più applicazioni, valutando la diffusione delle reti nella propria zona e in quelle dove ci si intende recare: in questo modo, si può evitare di dover effettuare il download e la registrazione al momento della ricarica.

Ma quali servizi garantiscono queste app? Innanzitutto, la ricerca delle stazioni di ricarica più vicine, attraverso il GPS, e la navigazione per raggiungere la colonnina prescelta. In questa fase, molte app permettono anche di verificare se le prese sono compatibili con la propria vettura, la loro disponibilità in quel momento, nonché i costi per kWh. I prezzi sono tendenzialmente standardizzati tra i vari gestori con differenze che variano però in base alla velocità delle ricarica, con costi maggiori per le rapide prese a corrente continua rispetto a quelle con corrente alternata: nello specifico siamo nell'ordine di 0,35 euro a kWh per la corrente alternata e 0,45 per quella continua, mentre alcune ad alta potenza arrivano a 0,79 (Ionity).

Il Regno Unito accelera, una colonnina in ogni casa nuova

Come fare il pieno di elettricità

Infine, alcune app offrono la possibilità di prenotare la postazione. Una volta raggiunto il punto di ricarica, attraverso l'app (o, per i gestori che la offrono, una card) è possibile identificarsi attraverso il lettore posto sulla colonnina e connettere il cavo della propria auto per cominciare il rifornimento di energia. In alcuni casi, le applicazioni offrono la possibilità di monitorare da remoto lo stato della ricarica, nonché il tempo residuo stimato per raggiungere il 100% della batteria.

Importante mantenere attive le notifiche, per ricevere l'avviso di quando la ricarica è completa: infatti, per evitare che la colonnina resti occupata più a lungo del necessario, i gestori applicano infatti tariffe aggiuntive nel caso in cui non si sposti l'auto entro un margine di tolleranza. In tutti i casi, è sempre opportuno verificare lo stato della colonnina dove ci si intende recare, tenendo sotto controllo le notifiche delle app (che potrebbero comunicare sospensioni del servizio e black-out) e, per i servizi che lo prevedono, leggendo le segnalazioni degli altri utenti. Come sempre quando si guida green, infatti, la parola d'ordine è pianificazione.

Atlante, 700 punti di ricarica rapida in Europa per la rete di Stellantis

Le 10 app più diffuse

A2A E-moving
L'applicazione di A2A Energia permette di rintracciare e prenotare le colonnine, oltre che monitorare la ricarica da remoto. Possibile inoltre selezionare un piano tariffario, con offerte a consumo o a tariffa fissa, e verificare lo storico dei rifornimenti.

BeCharge
Di recente entrata in orbita Eni, BeCharge con la sua app dà accesso a una rete di 5mila colonnine in Italia. Tra i servizi offerti, la possibilità di tenere sotto controllo la ricarica in tempo reale da remoto con numerose statistiche e dati, e filtrare per disponibilità e potenza.

Chargemap
Una tra le più diffuse app di ricerca di colonnine per veicoli elettrici in Europa, conta su una community attiva, con recensioni e commenti. Presente una funzione filtro per trovare prese compatibili con la propria vettura. Possibile impostare un percorso per trovare i punti di ricarica lungo la strada.

Chargepoint
Largamente scaricata e positivamente recensita, questa app consente di rintracciare i punti di ricarica sulla mappa e verificarne la disponibilità e la compatibilità con il proprio veicolo. Notifiche quando la batteria è al 100% e archivio delle ricariche effettuate.

D-Mobility
Applicazione connessa al gestore energetico Duferco, oltre alla propria infrastruttura garantisce l'accesso a numerosi punti di ricarica di altre reti. Possibile salvare le proprie colonnine preferite, consultare lo storico delle ricariche e lasciare feedback.

EvWay
Applicazione che consente, pur non essendo legata a un'infrastruttura, di effettuare ricariche e pagamenti su una rete di 190mila colonnine in tutta Europa. Fornisce informazioni su strutture e attività presenti nelle aree limitrofe al punto di ricarica.

Ionity
Garantisce l'accesso a una rete di ricarica europea, con colonnine ad alta potenza (fino a 350 kW) e alimentate al 100% con energia verde. Possibile avviare e concludere la ricarica via app, e consultare lo storico delle ricariche con relative fatture. Costi al kW più elevati della media.

JuicePass
L'app di Enel X è tra le più scaricate in Italia, e dà accesso a una rete di 13mila punti di ricarica. Tra i servizi offerti dall'app, anche lo storico dei consumi e informazioni sui servizi vicini al punto di ricarica prescelto. A richiesta, si può avere una card fisica per i pagamenti contactless.

NextCharge
Scaricatissima e forte di numerose recensioni positive, garantisce l'accesso a una rete ampia e diffusa. L'applicazione offre la possibilità di prenotare la colonnina e di pianificare itinerari attraverso il servizio di navigazione.

PlugShare
App che consente di rintracciare oltre 300mila punti di ricarica nel mondo. Basata sui contributi della community, dà la possibilità di visualizzare disponibilità e recensioni delle colonnine, trovare le stazioni lungo un percorso e utilizzando filtri, e ricevere le notifiche di nuovi punti di ricarica.

Volvo e COIMA, inaugurata stazione di ricarica ultrafast a Milano Portanuova

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi