Auto dell’Anno 2023: di nuovo nessuna italiana tra le sette finaliste

Auto dell’Anno 2023: di nuovo nessuna italiana tra le sette finaliste

L’ultima volta che un modello “nostrano” ha vinto era il 2008, con Fiat 500. Quest’anno ci aveva provato Alfa Romeo Tonale, poi esclusa dalla rosa finale

di Redazione

1 dicembre 2022

È partito il conto alla rovescia per l’assegnazione del premio Car of The Year 2023, con appuntamento il prossimo 13 gennaio. Le sette finaliste sono Jeep Avenger, Kia Niro, Nissan Ariya, Peugeot 408, Renault Austral, le gemelle Subaru Solterra/Toyota bZ4X e Volkswagen ID. Buzz. E anche quest’anno, come spesso accade, non c’è nessun modello italiano che può ambire al prestigioso premio (di cui la rivista Auto è tra gli organizzatori).

Car of The Year, clicca qui per prenotare il tuo test drive

Fiat 500: era il 2008

Andando a ritroso nelle passate edizioni (quella del 2023 sarà la 59esima) per trovare un’italiana vittoriosa dobbiamo far un salto di oltre 10 anni. Era il 2008 e a trionfare fu Fiat 500, la variante del nuovo millennio dell’icona degli anni ’50 (e della quale riproponeva alcune soluzioni stilistiche). Se il prototipo della Trepiùno, presentato a Ginevra nel 2004, doveva semplicemente le scelte stilistiche del Marchio per gli anni a venire, il successo di pubblico e critica fu così inaspettato da convincere l’azienda a lanciarsi nella produzione di serie, che avviene tre anni dopo (e con sostanziali modifiche). La Fiat 500 si presenta come una citycar giovane e modaiola, adatta a ogni tipo di clientela. Il successo di vendite è immediato, consacrato dal premio Car of The Year 2008. Oggi la 500 è ancora una delle auto più vendute in Italia, tra restyling, numerose edizioni speciali e motorizzazioni ibride ed elettriche.

Amarezza per la Tonale

Tornando al presente, per il premio 2023 tra le 45 selezionate in prima battuta dal panel di 60 giornalisti da tutto il mondo che compongono la giuria c’erano quattro modelli italiani: Alfa Romeo Tonale, Ferrari Purosangue (i cui ordini sono sold out per i prossimi due anni), Ferrari 296 GTB e Maserati Grecale. Le ultime tre non sono passate all’ulteriore step che ha portato le candidate alla vittoria a 27. Tutte le speranze tricolori, quindi, erano rivolte alla Tonale. Ma il Suv non è riuscito nell’impresa e ancora una volta, come Paese produttore, dobbiamo stare a guardare.

Cerchi un'auto usata? Guarda qui

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi

Auto, copertina del meseAuto, copertina del meseAuto, copertina del mese