Il 4 luglio 1957 Fiat presentava la prima 500, piccola utilitaria destinata a diventare un simbolo dell’Italia nel mondo. Da allora la data del 4 luglio è diventata un appuntamento per tutte le novità legate alla 500, a partire dal 2007 quando venne svelato il modello del terzo millennio. Ora, a 63 anni da quella prima piccola e spartana utilitaria, la Casa torinese lancia ufficialmente la nuova 500e. Più grande e completamente elettrica, ma sempre inconfondibile e unica.

Nuova 500 "la Prima" è anche berlina

Compleanno speciale

Per i 63 anni della più famosa delle Fiat, la Casa ha deciso di tornare là dove tutto era cominciato. Torino è di nuovo la patria della 500, che nella sua nuova versione elettrica verrà prodotta nello stabilimento di Mirafiori. Ed è sempre nella città piemontese che Fiat ha deciso di allestire la “festa di compleanno” del leggendario Cinquino. La Pinacoteca del Lingotto, intitolata alla famiglia Agnelli, ospita a partire da oggi la Virtual Casa 500. Un museo ideato per raccontare la lunga storia della 500, con auto in esposizione, modellini, immagini storiche e oggetti di design.

La mostra Casa 500 vera e propria verrà inaugurata nella prossima primavera 2021. Ma non sarà necessario attendere tanto per visitarla. Fiat ha infatti deciso di inaugurare oggi la versione virtuale del museo, che è visitabile tramite il proprio smartphone, tablet o pc. Un modo moderno e accessibile per partecipare al compleanno della 500 in un momento in cui il distanziamento sociale è una prerogativa.

Il tour virtuale nla Casa 500 è suddiviso in 11 aree tematiche (The legacy, Made of Italy, New 500 One-offs, Diary of an icon, A journey through 3 generations, New 500 experience, 500 design story, A story of social relevance, The future starts here, 500 vintage vibes, Open for change) attraverso cui ripercorrere le tre generazioni della 500, dalla prima del 1957 che ha motorizzato l’Italia a quella del 2020, passando per l’edizione del rilancio del 2007.

Rossella Guasco, la signora del colore delle auto è la Regina di FCA

La Prima

Per l’occasione Fiat apre oggi anche le ordinazioni per la 500 Cabrio in versione di lancio La Prima. Un’edizione in produzione limitata con esemplari numerati, svelata in anteprima a Milano il 4 marzo e che ha fatto il sold out nel pre-booking online. Disponibile ora anche la versione berlina de La Prima, svelata l’8 giugno e anche lei prenotabile online.

La Prima rappresenta, sia nella versione berlina che in quella scoperta, il non plus ultra dell’offerta 500e. A partire dall’offerta tecnologica da prima della classe: sono infatti proposti tutti i più moderni sistemi di sicurezza Adas, dal cruise control adattivo al mantenimento della corsia e al riconoscimento dei segnali stradali. Né mancano i sistemi di assistenza che rendono la 500 l’unica vettura del suo segmento che può vantare la guida autonoma di livello 2. Senza dimenticare l’avanzatissimo infotainment con schermo touch e predisposizione per Android Auto, CarPlay e Amazon Alexa.

Centro Stile FCA, i bozzetti speciali per Save the Children

Tutto tramite app

Per vivere al 100% e con la massima facilità la nuova 500, i tecnici di Fiat hanno sviluppato un’applicazione specifica, già scaricabile in versione demo sugli store online. Fiat app permetterà ai possessori della 500e di gestire da remoto ogni aspetto della vettura, dall’aria condizionata allo stato della ricarica, passando per il sistema di navigazione. Anche con la possibilità di chiamare soccorsi in caso di pericolo.

Altre due applicazioni completeranno l’esperienza della 500e: l’app My easy Charge che permetterà di gestire la ricarica pubblica, sfruttando una rete che in Europa conta oltre 150mila punti di rifornimento (i primi tre mesi di abbonamento sono gratuiti). E My easy Wallbox, applicazione che gestirà da remoto la ricarica domestica delle 500. La ricarica casalinga tramite wallbox sviluppata con Engie ed EnelX permetterà di sfruttare l’energia negli orari in cui la corrente costa di meno.

My Easy Charge FCA, ricarica semplice e multi-operatore con DCS

La 500 del futuro

L’avventura della nuova 500e è cominciata già da alcuni mesi, con le versioni speciali realizzate dagli atelier di moda (Armani, Bvlgari e Kartell) e con l’edizione di lancio La Prima. Ora tocca anche alle varianti più accessibili, che comunque manterranno un elevato grado di personalizzazione. Come accade dal 2007, i clienti della Fiat 500 potranno scegliere tra una lista quasi interminabile di optional e allestimenti per rendere unica la propria auto. A partire dalla scelta tra la classica berlina chiusa e l’ormai immancabile cabriolet.

La 500e rappresenta un punto d’inizio simbolico per Fiat nel campo della mobilità elettrica. Che dopo la raffinata citycar vedrà protagonisti altri modelli della Casa torinese e dell’intero gruppo FCA. A dimostrazione che nonostante gli anni trascorsi, la 500 resta un simbolo d’innovazione e originalità.

Fiat 500e by Armani, Bvlgari e Kartell, arriva il docufilm sulle tre One-Off