Ferrari mette in bacheca un nuovo trofeo, guadagnato stavolta grazie alla nuova Roma. La coupé 2+ del Cavallino è stata infatti insignita del prestigioso premio Car Design Award, nella categoria dedicata alle auto di produzione. La cerimonia di consegna dei premi è avvenuta per la prima volta in modalità totalmente digitale.

Distrugge la Ferrari F40 dopo mezz'ora: danno da record

Giuria internazionale

Quello del Car Design Award è uno dei premi più prestigiosi nel settore dello stile automobilistico. Organizzato per la prima volta dalla rivista italiana Auto&Design nel 1984, il concorso è stato svolto regolarmente fino al 1997. per poi riprendere, in forma moderna, dal 2016. Tre le categorie che vengono prese in considerazione ogni anno: vetture di produzione, concept car e brand design language, dedicato al Costruttore che meglio è riuscito a proporre un nuovo linguaggio stilistico per la sua gamma.

La giuria è composta da giornalisti specializzati provenienti da tutto il mondo. Che alla fine hanno eletto la Ferrari Roma come vettura vincitrice del Car Design Award 2020 per la sezione auto di produzione. Queste le motivazioni: “Il team di progettazione Ferrari, guidato da Flavio Manzoni, ha fatto un lavoro incredibile con la Roma. Questa vettura riprende le classiche linee di una gran turismo e le proietta nel 21° secolo attraverso forme sensuali, evocative e all’avanguardia”.

Alla Ferrari è stato assegnato il trofeo dedicato, realizzato appositamente da Brembo. Nella sua categoria, la Roma ha battuto le altre due finaliste Porsche Taycan e Land Rover Defender. Nella sezione concept car a vincere è stata invece la Hyundai Prophecy, mentre il premio per il miglior brand design language è stato assegnato a Porsche.

Ferrari, l'ibrido V6 torna in pista a Fiorano

Tris di successi

Quella della Roma non è la prima affermazione del Cavallino nel concorso organizzato da Auto&Design. La Casa di Maranello si era infatti imposta in altre due occasioni: nel 1985 con la Ferrari Testarossa e nel 1990 nella categoria concept car con la Pininfarina Ferrari Mythos.

La Roma rappresenta un punto di svolta nello stile del Cavallino, che su questa inedita coupé ha sperimentato soluzioni stilistiche inedite e di rottura, come l'abbandono dei fanali circolari al posteriore. Pur mantenendo una linea elegante e fedele alla tradizione della Rossa. Non a caso la principale fonte d'ispirazione per questa Ferrari, come ha rivelato la Casa, è stata una delle vetture più iconiche mai prodotte a Maranello: la 250 GT Berlinetta Lusso.

Novitec, il tuning dell'Icona Ferrari Monza SP1