Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Alfa Romeo

Alfa Romeo è una Casa auto italiana, diventata famosa per la realizzazione di auto stradali sportive e vetture da competizione che hanno fatto la storia del motorsport.

Le Origini

E’ stata fondata nel il 24 giugno come A.L.F.A. acronimo di Anonima Lombarda Fabbrica Automobili, per poi cambiare nome nel 1918 quando, passata sotto il controllo dell’ingegnere Nicola Romeo, divenne l’Alfa Romeo che conosciamo oggi. Nel 1933, l’Alfa è entrata a far parte dell’I.R.I., controllo statale terminato nel 1986 quando fu acquistata da FIAT. Dal 2021 fa parte del Gruppo Stellantis. Nel corso della sua storia, il Biscione non si è distinto solo per la produzione di vetture all’avanguardia. Ha esplorato anche altri campi della meccanica, realizzando veicoli commerciali, mezzi pubblici e motori marini e aeronautici.

Il Motorsport e i modelli stradali

Ma è stato nel motorsport che Alfa Romeo si è guadagnata un posto nella leggenda, grazie alle vittorie in F1, vincendo le prime due edizioni del Mondiale con le monoposto 158 e 159 e poi dominando nella metà degli anni ’70 il Campionato del Mondo Sportprototipi con la mitica 33. L’esperienza e le vittorie nelle corse hanno contribuito alla realizzazione di modelli stradali che si sono guadagnati un posto speciale nel cuore di tutti gli appassionati di motori. Negli anni ’30, la più desiderata era la 6C 1750, poi negli anni ’50 e ’60, la scena è stata dominata dalle Alfa Romeo Giulia e Giulietta. Negli anni ’80, il punto di riferimento delle berline sportive era senza dubbio l’Alfetta, che ha poi passato il testimone a 155 e 156, diventate famose grazie alle vittorie nel DTM. La gamma attuale, si basa sulle nuove Giulia e Stelvio, disponibili anche in versione Quadrifoglio, quella più sportiva da 510 cavalli.

I modelli Alfa Romeo

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi