DR Automobiles

Una storia ancora tutta da scrivere, quella di DR Automobiles Groupe: fondata nel 2006, la giovanissima Casa automobilistica italiana ha ricevuto battesimo nel Motor Show di Bologna di quindici anni fa e si è espansa nel mercato motoristico di casa nostra con una strategia “a due teste” formata dai brand DR ed EVO.

Debutto al Motor Show

Il primo modello del Marchio è stato il Suv DR5, che è stato concepito all’alba del Duemila con una gestazione durata qualche anno: basato su telaio Toyota, sviluppato dagli ingegneri Lotus, motore e meccanica della Fiat Multipla. Ha debuttato sul mercato nel 2007 negli showroom DR all’interno dei supermercati, con un’originale strategia di marketing che lo ha reso il secondo Suv più venduto nel nostro paese. Al DR5 hanno fatto seguito nuovi modelli, come la city car DR1 e la piccola monovolume DR2, e la creazione di una rete di concessionari sul territorio nazionale.

La crisi economica

Nel 2010 DR è chiamata dal governo per il revamping (rinnovamento e ammodernamento) dello stabilimento Fiat di Termini Imerese, in Sicilia. I programmi prevedono il recupero in cinque anni della produzione a pieno regime e la realizzazione di quattro nuovi esemplari a quattro ruote con l’obiettivo delle 60.000 vetture annue. La profonda crisi economica di quegli anni rovina però i piani del Marchio e l’istituzione dei vari governi tecnici alla guida del paese mandano a monte il programma.

Rilancio al Motor Show

La rinascita di DR passa per un nuovo modello produttivo. Sul mercato viene proposta la nuova offerta in anteprima mondiale al Motor Show di Bologna 2016: sono i nuovi Suv DR3, DR4, DR5 e DR6, che dal 2017 - con debutti sul mercato distribuiti in diversi step - hanno iniziato a far registrare numeri di vendite in costante crescita. Negli ultimi due anni, nonostante la pandemia da Covid, il trend di DR non è cambiato, grazie al lancio dei nuovi Suv DR 5.0 e DR F35: standard tecnici e qualitativi più alti, nuovi criteri costruttivi, nuova tecnologia a bordo hanno permesso al brand di chiudere il 2020 in positivo a dispetto della crisi economica devastante per tutto il mondo automotive

Il prossimo futuro

Nell’ultimo periodo, DR ha lanciato il brand parallelo EVO, con una filosofia più orientata verso l’elettrico e l’accessibilità. EVO Electric è il Suv full Electric più economico sul mercato, sfrutta un’autonomia di 300 km e contenuti tecnologici avanzati. Accanto a questo modello, EVO mantiene anche motorizzazioni termiche (benzina/GPL) con l’offerta EVO 4, EVO 5 ed EVO 6. Nel prossimo futuro sono previsti il lancio della nuova DR 5.0 e della DR 6.0, mentre EVO avrà il suo pick-up e un Suv da 4,70 mt.

I modelli DR Automobiles

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi